Prenota online
al miglior prezzo
modifica/cancella una prenotazione

Detta anche la Rocca del Sasso per la sua posizione all'apice dello sperone che sovrasta il paese, è tra le più grandi e meglio conservate rocche malatestiane che ha visto il sovrapporsi e l'integrarsi di diverse architetture che vanno dal XII al XVI secolo. Qui si è fermato il Mastin Vecchio, capostipite dei Malatesta, ricordato da Dante nella Divina Commedia. La Rocca è interamente visitabile.

 

Scarica la mappa per quando verrai a trovarci!

Scarica l'allegato